Pavimenti e rivestimenti in ceramica

La storia della ceramica raccontata da Panaria


Da oltre 35 anni Panaria Ceramica produce pavimenti e rivestimenti per interni ed esterni in gres porcellanato e monocottura di alta qualità in grado di soddisfare appieno le concezioni più attuali dell’abitare. Le collezioni Panaria non sono però un semplice materiale di finitura bensì un importante elemento d’arredo in grado di concorrere alla costruzione di un sogno.

La storia di Panaria è questo e molto altro. Passa attraverso la capacità di saper adattare la ricerca e l’innovazione nel campo della produzione ceramica allo spazio abitativo, che reclama un prodotto capace di emozionare e realizzare la propria casa ideale.

Ma questi pavimenti e rivestimenti per interni ed esterni in gres porcellanato e monocottura di alta qualità raccontano una storia ancora più remota, che comincia con la nascita e lo sviluppo di quell’arte ceramica alla quale Panaria è sempre rimasta fedele, eleggendola a punto di partenza per la produzione di tutte le proprie realizzazioni, con un occhio sempre orientato all’innovazione, che ha contribuito a collocare l’Azienda come un riferimento dell’avanguardia di settore.

Panaria è una realtà in costante crescita dal 1974, anno d’inaugurazione dello stabilimento industriale di Finale Emilia MO), antenato dei nuovi poli tecnologici di Cavola di Toano (RE) e Fiorano Modenese (MO).

Negli anni Panaria è stata capace di investire in Italia e all’estero divenendo un nome di riferimento a livello internazionale per tutto ciò che fa rima con i termini: piastrelle, rivestimenti in ceramica, pavimenti in ceramica, gres porcellanato e prodotti ceramici; senza tuttavia mai tradire un fortissimo radicamento sul territorio che l’ha vista nascere.

Dal novembre 2004, l’Azienda è entrata poi a fare parte di Panariagroup Industrie Ceramiche SpA, uno dei principali gruppi al mondo nella produzione di pavimenti e rivestimenti ceramici, composto da otto marchi leader della fascia alta e lusso del mercato, con oltre 1.700 dipendenti, 9.000 clienti, sei stabilimenti produttivi (3 in Italia, 2 in Portogallo ed 1 negli Stati Uniti) ed un fatturato nel 2010 di 285 milioni di Euro.